Pubblicato il da
FUNIBER-bacteria-inside-the-large-intestine-concept-representation-tres-d-illustration-
Salute e Nutrizione

Novità sperimentali nella relazione batteri intestinali-obesità

Una nuova ricerca approfondisce la relazione tra batteri intestinali e obesità. In particolare, è stata posta attenzione ai batteri appartenenti alla classe dei Clostridia. Questo raggruppamento microbico comprende batteri gram positivi appartenenti al Phylum dei Firmicutes. I nuovi dati suggerirebbero che, nei topi, questi particolari batteri possano essere coinvolti nel controllo del peso corporeo. Continua a leggere

Pubblicato il da
FUNIBER-fruits-and-vegetables-containing-vitamin-k-minerals-and-dietary-fiber-healthy-nutrition-concept
Salute e Nutrizione

Bassi livelli ematici di vitamina K limitano la mobilità negli anziani e causano disabilità motoria

Bassi livelli ematici di vitamina K limitano la mobilità negli anziani e causano disabilità motoria. Questo è quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori del “Jean Mayer USDA Human Nutrition Research Center on Aging” della Tufts University. Qui, gli scienziati hanno identificato un nuovo fattore che deve essere considerato per il mantenimento della mobilità e dell’indipendenza in età avanzata. Continua a leggere

Pubblicato il da
FUNIBER - girl-with-lollipop
Salute e Nutrizione

Odorando con la lingua

Alcuni scienziati del Monell Center riferiscono che recettori olfattivi funzionali, sensori che rilevano gli odori nel naso, sono presenti anche nelle papille gustative. I risultati di alcune loro sperimentazioni suggeriscono che le interazioni tra olfatto e gusto possano iniziare sulla lingua e non a livello cerebrale, come si pensava in precedenza. Questa ricerca può aiutare a spiegare come le molecole degli odori possano modulare la percezione del gusto. Ciò apre anche la strada allo sviluppo di modificatori del gusto basati sugli odori che possono, ad esempio, aiutare a combattere l’eccessiva assunzione di sale, zucchero ovvero grassi. Continua a leggere

Pubblicato il da
FUNIBER-face-of-a-sad-smiley-made-with-granulated-sugar
Salute e Nutrizione

Oramai è certo: lo zucchero alimenta direttamente i tumori

Oramai è certo: lo zucchero alimenta direttamente i tumori, aumentandone la crescita. Ciò è quanto emerge da uno studio condotto su topi effettuato da ricercatori del Baylor College of Medicine e Weill Cornell Medicine. Il loro studio, pubblicato su Science, ha dimostrato che consumare una modesta quantità giornaliera di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio – l’equivalente di bere una lattina di una bevanda zuccherata ogni giorno – accelera la crescita dei tumori intestinali nei modelli murini, indipendentemente dallo stato dell’obesità.

Continua a leggere