Pubblicato il da
funiber-dieta-mediterranea
Salute e Nutrizione

La dieta mediterranea protegge dagli effetti della contaminazione

Sono ormai molti anni che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) avverte sulle implicazioni che la contaminazione atmosferica ha sulla nostra salute, come problemi respiratori o cardiaci. Secondo un recente studio della nota rivista scientifica “The Lancet”, il problema della contaminazione è già responsabile del 16% della mortalità generale: nove milioni di persone nel 2015.

La dieta può in qualche modo contrastare gli effetti nocivi della contaminazione sulla nostra salute? Secondo un nuovo studio realizzato dall’Università di New York, la dieta mediterranea è la dieta che presenta dei benefici che possono aiutare la nostra salute, benefici che anche l’OMS ha evidenziato e promulgato.

I ricercatori per 17 anni hanno seguito 550.000 individui di entrambi i sessi che avevano un’età media di 62 anni. I soggetti sono stati raggruppati a seconda di quanto la loro dieta si avvicinasse a quella mediterranea confrontando i dati con la loro possibile esposizione a particelle contaminanti come ossido di nitroso (NO2), ozono (O3) o particelle in sospensione (PM2.5).

I risultati hanno mostrato che chi includeva abitualmente nella propria dieta i prodotti tipici della dieta mediterranea quali frutta, verdure, legumi, cereali integrali, olio d’oliva e pesce, evidenziava uno stato di salute migliore e soprattutto meno compromesso dai contaminanti ambientali.

Il Dr. Chris Lim, uno degli autori della ricerca ha affermato: “Si sospetta che la contaminazione dell’aria causi effetti nocivi sulla salute attraverso lo stress ossidativo e l’infiammazione” e aggiunge: “la dieta mediterranea è molto ricca di alimenti antinfiammatori e con proprietà antiossidanti, dunque attraverso queste vie è possibile che avvenga l’effetto protettivo”.

Referenza:

Can Your Diet Reduce the Effects of Air Pollution?

Dr.ssa Francesca M. Trinastich

 

Pubblicato il da
funiber-metabolic-disorders
Salute e Nutrizione

I ritmi circadiani epatici nella produzione e combustione dei lipidi sono influenzati dall’obesità

I topi alimentati con una dieta ingrassante sviluppano nuovi ritmi circadiani epatici che sembrerebbero influire sul modo in cui i lipidi vengono prodotti e combusti. Il team di ricercatori coinvolti ha scoperto che la produzione di lipidi a livello epatico aumenta, sorprendentemente, così come la capacità del corpo di bruciare i grassi in alcuni momenti della giornata.

Continua a leggere

Pubblicato il da
funiber-labbra-frutta
Salute e Nutrizione

Mangiare lentamente (Slow Eating): la base dell’Alimentazione Consapevole

In un precedente post invitavo a prendere coscienza se siamo soliti mangiare velocemente o sotto stress e dell’importanza di imparare a darci il tempo adeguato per gustare il cibo, godere di una buona digestione e di una vita piena.

In questo articolo descrivo i principali vantaggi del mangiare lentamente, principio basilare dell’Alimentazione Consapevole (Mindful Eating) e condivido alcuni facili accorgimenti utili per allenarsi a rallentare il ritmo a tavola, seguendo le indicazioni della grande maestra Zen e mia diretta insegnante Jan Chosen Bays*. Continua a leggere