Pubblicato il da
concorso “Olimpiadi FUNIBER”
Ambiente, Architettura e Design, Formazione Insegnanti, Gerontologia, Gestione Aziendale, Salute e Nutrizione, Sport, Tecnologie Informatiche | , , , , ,

Iscrizioni aperte per le Olimpiadi FUNIBER

Cominciano oggi le Olimpiadi FUNIBER, un concorso internazionale con lavori originali creati da studenti ed ex-studenti di FUNIBER. Il vincitore si porterà a casa un tablet e una borsa dell’80% per studiare uno dei Masters patrocinati da FUNIBER.

Continua a leggere

Pubblicato il da
sonno e ipercolesterolemia
Salute e Nutrizione | , , , , , , ,

Sonno e Ipercolesterolemia

Una relazione alquanto particolare … dalla ricerca arriva invece la conferma che la quantità e la qualità del nostro sonno possono influenzare i sistemi di trasporto del colesterolo. Questo unito al fatto che la deprivazione di sonno è causa di una attivazione dei meccanismi dell’infiammazione serve a spiegare l’aumentato rischio di eventi cardiovascolari nei soggetti, definiti nottambuli.

Continua a leggere

Pubblicato il da
rp_News-medicina.jpg
Salute e Nutrizione | , , , ,

Tumore – possiamo scegliere di non nutrirlo

Titolo o provocazione?
Nulla di ciò ma solo realtà. L’affermazione trova concretezza in ciò che ormai da tempo il dottor Franco Berrino – noto oncologo – sostiene. Stretta e ben nota è la relazione tra sana alimentazione – corretto stile di vita e sviluppo di tumori.

La dieta svolge un ruolo fondamentale sul
livello infiammatorio dei nostri tessuti.
Le malattie infiammatorie croniche
predispongono allo sviluppo del cancr
o.” Franco Berrino
Questa è la cascata di eventi che porta allo sviluppo del tumore.

Continua a leggere

Pubblicato il da
Figura2
Salute e Nutrizione | , ,

Obesità in pz con gravi malattie mentali: una sfida oggi possibile

Un recente studio condotto su una coorte di 112 pazienti ambulatoriali presso
VA Greater Los Angeles Healthcare System di Los Angeles (USA), affetti da gravi malattie mentali diagnosticate con il DSM-IV e con aumento di peso≥7% o un indice di massa corporea (IMC)≥25 ha evidenziato l’efficacia di interventi cognitivo-comportamentali.

Continua a leggere